"Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista."

                                                                                                        San Francesco d'Assisi

 

Stefania Ferrari, Critica d'Arte, il 25.11.2016 ha detto di me:

"L'astrattismo di Mara Zini immerge la fantasia osservatrice in vortici colorati, imprigionati in geometrie in cui l'ordine stesso è sciolto della non forma dei pigmenti netti, con una tecnica che annuncia la nascita di nuovi universi pittorici, che si formano inseguendosi l'un l'altro, allacciandosi dalla tela e promettendo rivelazioni di sfumature non ancora immaginate."  

 

Paolo Levi, Critico d'Arte, nel novembre 2017 ha scritto di me:

"Per sapersi distinguere nel mondo dell'arte contemporanea con doti artistiche uniche e raffinate e per aver saputo tramutare, la sua innata sensibilità e la valenza del suo operato, in capacità creativa e artistica. Il suo personale contributo al mondo dell'arte è testimonianza di un messaggio non solo estetico, ma altamente ricco di umanità e importanti valori." 

 

Mimmo Di Benedetto, Critico d'Arte, nel marzo 2018 ha scritto di me.

"Mara Zini guarda all'astrattismo storico, sia italiano che internazionale, per poi elaborare un proprio linguaggio attraverso cui trasmettere l'universo interiore. Sono opere in cui dramma e gioia si alternano attraverso un sottile gioco di cromie e spessori."

 

Paolo Levi, Critico d'Arte , nell'ottobre 2018 ha detto di me:

" La sua partecipazione è prova dell'indiscusso valore del suo lavoro nel panorama artistico internazonale. L'impegno profuso e la capacità di andare oltre i canoni del comune pensare, hanno contribuito a creare nuove esperienze creative e a catalizzare un cambiamnto positivo in Europa e nel mondo."   

 

Silvia Arfelli, direttore artistico, nel luglio 2019 ha detto di me:

"Ho potuto vedere alcune sue opere su diversi siti internet e sono rimasta molto colpita dallo stile maturo dei suoi pezzi, caratterizzati da un'accattivante ricerca formale ed estetica, in grado di uscire dai canon i più consueti delle proposte contrmporanee e di coinvolgere e interessare gli osservatori."

 

Gianni Tincani, Artista e scrittore,   nel luglio 2019 ha detto di me:

"Astrattista  intelligente e raffiffinata. I suoi dipinti sono studiati e di sicuro effetto.

Brava!"